Home News Eventi Apovf plaude all'iniziativa Consorzio Radicchio e Electrolux Professional

Apovf plaude all'iniziativa Consorzio Radicchio e Electrolux Professional

E-mail Stampa PDF

 

Domani mattina 30 chef a Pordenone nella kitchen School della Electrolux Professional

APOVF: “GRAZIE AL CONSORZIO DEL RADICCHIO DI TREVISO E ALLA ELECTROLUX PROFESSIONAL UNA STRAORDINARIA OPPORTUNITA’ PER IL TERRITORIO”

“I ristoratori del triveneto sono una vera garanzia, un vero giacimento dal valore inestimabile. Sono loro che esaltano la qualità anche dei prodotti ortofrutticoli di casa nostra. Sono gli ambasciatori delle produzioni tipiche locali come ad esempio il radicchio rosso di Treviso Igp”. Così intervengono in coro Lino Rossi e Domenico Dal Bo’, rispettivamente presidente e direttore dell’APOVF, l’associazione produttori ortofrutticoli veneto friulana, che ha la sede principale a San Polo di Piave nella Marca trevigiana. “Il plauso va in particolare alla brillante intuizione del Consorzio di tutela del radicchio rosso di Treviso e variegato di Castelfranco Veneto Igp e della Electrolux Professional – aggiungono i due rappresentanti di APOVF riferendosi ad una iniziativa che si svolgerà domani mattina, 23 marzo 2011, presso la Kitchen School  di Electrolux Professional a Pordenone – Aver voluto invitare trenta tra gli chef più affermati del triveneto a partecipare, con il radicchio rosso di Treviso Igp protagonista, ad una lezione di training kitchen nell’azienda di Pordenone, ha dato vita ad un intelligente progetto di marketing territoriale”. Gli chef parteciperanno a questo incontro al fine di sperimentare nuovi trattamenti e modalità di cottura dei cibi, utilizzando delle apparecchiature professionali all’avanguardia che permettono di aiutare a migliorare i tempi e i modi di cottura in cucina, garantendo la valorizzazione della materia prima. Un altro aspetto molto importante della mattinata di domani è l’intervento di Antonio Bertone, un vigilatore del Consorzio del radicchio rosso di Treviso IGP che, accompagnato dal Presidente del medesimo Consorzio di Tutela, Paolo Manzan, illustrerà ai ristoratori la disciplina regolamentare per l’utilizzo del prodotto a marchio Igp: “Si tratta di un intervento preventivo di grandissimo valore – aggiunge Domenico Dal Bo’ di APOVF – Del resto la nostra associazione punta tutto sulla territorialità e sui prodotti certificati. La qualità ormai è un prerequisito, mentre l’eccellenza può fare la differenza. Ed è proprio quello che cerchiamo di fare ogni giorno, la differenza per i nostri consumatori. Ed in questo mi sento in sintonia con il progetto ideato dal Consorzio del radicchio in questione e da Electrolux Professional, due realtà che possiamo definire di grande eccellenza”.

Note su APOVF

Il cuore pulsante di Apovf è la sua base associativa, composta da soci singoli, cooperative e consorzi capaci di esprimere vere eccellenze produttive. Apovf rappresenta oltre 2000 produttori agricoli con una superficie complessiva coltivata di circa 6.000 ettari: 4.000 a prodotti frutticoli ed i restanti a prodotti orticoli. L’area di operatività si estende prevalentemente nelle regioni Veneto e Friuli Venezia Giulia, con presenze significative anche nelle regioni Emilia Romagna, Toscana e Lazio. Per conto dei propri soci, Apovf stipula contratti, divulga, promuove e coordina studi e ricerche, gestisce impianti per la raccolta ed il condizionamento del prodotto e sviluppa le varie fasi per l’ottenimento di marchi comunitari (Igp e Dop).